La Bcc di Locorotondo dona 150.000 euro al Miulli di Acquaviva

901

LA BCC DI LOCOROTONDO IN PRIMA LINEA NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS:
DONATI 150.000 EURO ALL’OSPEDALE GENERALE REGIONALE “F. MIULLI” DI ACQUAVIVA

Banca di Credito Cooperativo di Locorotondo nel difficile momento che la nostra
collettività sta vivendo dà concretezza al senso di solidarietà responsabile per
contrastare e vincere il nemico invisibile che sta disorientando la popolazione.
Il Consiglio di amministrazione di BCC Locorotondo ha deliberato in via d’urgenza di
donare la somma di 150.000 euro all’Ospedale Generale Regionale “F. MIULLI” di
Acquaviva delle Fonti, struttura regionale d’eccellenza, per contribuire al rapido
allestimento di uno dei poli regionali di terapia intensiva, il più prossimo al suo territorio
d’insediamento.
“E’ un gesto di spontanea generosità e responsabile solidarietà per aiutare quanti,
Istituzioni, medici e tutto il personale sanitario, si stanno prodigando oltre ogni limite e
senza sosta per salvare vite umane – dichiara il Presidente Giovanni Fumarola – perché
la concreta declinazione del ruolo di banche di comunità proprio delle Banche di
Credito Cooperativo si manifesta soprattutto e senza esitazione alcuna in queste
circostanze”.
L’emergenza sanitaria sta colpendo duramente i Soci, le famiglie e le imprese clienti
della Banca, che sta allestendo una serie di iniziative di sostegno creditizio per alleviare
il loro stato di straordinaria difficoltà e contrastare l’emergenza economica, nel rispetto
dei principi fondanti della cooperazione di credito: mutualità e sussidiarietà.
BCC Locorotondo, molto confidando sulla sensibilità dei propri Soci, Clienti e Cittadini,
auspica una corale risposta, all’invito ad effettuare una donazione, anche di piccolo
importo,
IBAN IT06F0538541300000000002401 – Causale: “Coronavirus”
che supporti l’Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale “F. MIULLI” nello
straordinario impegno per rafforzare la struttura dedicata di terapia intensiva.