Abbiamo intervistato Giuseppe Gimmi, giovane cantautore pugliese

159

“Mi chiamo Giuseppe Gimmi, ho 23 anni e sono di Fasano. Il mio percorso  nasce un anno e mezzo fa attraverso un brand che prende il mio nome e introduce un percorso di scrittura, quello di realizzare magliette uniche e personalizzate con colori e forme anni 80, anni che non ho vissuto avendo 23 anni. Dopo tanti progetti in Italia etc e personaggi importanti che hanno indossato dei lavori  ho deciso di credere sempre più, in questo percorso di scrittura scrivendo e cantando un pezzo musicale che va a riprendere sempre gli anni 80. “

l’intervista inizia dopo la foto >>>

 

View this post on Instagram

 

Se l’amore è amore 💔 @antonellovenditti.official

A post shared by Giuseppe Gimmi (@giuseppe_gimmi) on

*Ciao Giuseppe, da poco è uscito il tuo primo singolo, come nascono la tua passione per il canto e questo nuovo singolo? *
‪”Il 15 ottobre è uscito “Allora lo hai capito?”Una canzone che nasce in quarantena scritta e cantata da me e dedicata alla mia città, una canzone  che vede la  mia città  come una donna, la donna che io amo, un testo che racconta la mia vita, un omaggio al grande guerriero Giovanni Custodero giovane scomparso. Tutto questo accompagnato sempre da un sound anni 80 che ormai caratterizza la mia tipologia di scrittura e di vita, tutto questo quindi per creare ancor più un percorso di comunicazione che ora oltre a delle grafiche vado a riprendere con un sound che va a riprendere i miei miti da i Thegiornalisti, ad un sax di Venditti. ‬”

*Con la problematica dello Stato emergenza ed il COVID-19 che avanza..risulta difficile pubblicizzare live l’uscita del singolo, in che modo state provvedendo alla promozione? *
“Sicuramente con la situazione che stiamo vivendo non è facile promuovere però abbiamo più tempo per pubblicare post, e far ascoltare il contenuto che è disponibile su ogni piattaforma‬”

Quali sono i tuoi progetti futuri?
‪Tra i miei nuovi progetti c’è qualcosa che ho sempre amato e che collega tutto quello detto fin ora, un nuovo percorso intrapreso poche settimane fa, lo studio della sceneggiatura cinematografica che abbraccia a pieno l’idea di pensiero che ho tra musica e cinema accompagnata come sempre dalla scrittura.

*Grazie Gimmi e buona fortuna per tutto!
Giovanna Salvatore*