Marina Di Guardo presenta a Martina Franca il suo nuovo romanzo

288
Sabato 25 maggio 2019 incontro con l’autrice nella sala convegni di “Allegro Italia”  
 
In occasione del Maggio dei Libri, anche quest’anno la popolare scrittrice di thriller Marina Di Guardo torna a Martina Franca per presentare il suo nuovo romanzo “La memoria dei corpi” (Ed. Mondadori)Sabato 25 maggio 2019, a partire dalle ore: 18.30, l’incontro con l’autrice avverrà nella rinnovata location di “AllegriItalia” in Via Ignazio Ciaia al civico 17, nel cuore del centro storico di  Martina Fran a (nei pressi dell’antica chiesa di S. Vito). Domenica 26 maggio , alle ore:  10.30 , l’autrice incontrerà nuovamente i lettori per un firma copie presso la libreria “L’Angolo Retto” in Via Montanaro, 16 Locorotondo.
L’evento è organizzato da “Riflessi d’arte” e “Condivisione Italia – Martina franca” e con il supporto della libreria “L’Angolo Retto”del giovane editore Paolo Giacovelli. Sarà la giornalista Rosa Maria Messia a dialogare con l’autrice, per scandagliare alcuni aspetti del romanzo senza svelare troppo, ma stuzzicando la curiosità dei potenziali lettori, dopo l’introduzione di Vita D’Amico, responsabile degli eventi letterari di “Riflessi d’Arte”. Conclusioni affidate a Giovanna Salvatore, referente di “Condivisione Italia”. Riprese a cura di Martina Channel Valle D’Itria Channel. 
Dopo “Com’è giusto che sia”, la scrittrice Marina Di Guardo torna volentieri a Martina Franca, dove già l’anno scorso era stata ospite di “Riflessi d’Arte”, per presentare il suo nuovo lavoro “La memoria dei corpi”, un nuovo, sorprendente thriller, un meccanismo a orologeria dalle tinte rosso scuro di Basic Instinct, un tuffo nei luoghi oscuri che si annidano in ognuno di noi. 

“Giorgio Saveri non ha nemmeno quarant’ anni ma sulle spalle ha accumulato abbastanza delusioni da ritirasi a vivere nella magione di famiglia, una lussuosa e antica villa sulle colline piacentine ricca di opere d’arte. – si legge in quarta di copertina –  Unico contatto con il mondo è Agnese, la domestica che l’ha cresciuto al posto della vera madre, una donna algida morta molti anni prima in un incidente stradale, e del padre dispotico, che fino al giorno del suo suicidio non ha mai perso occasione di denigrarlo pubblicamente. Tutto cambia la notte in cui Giorgio si imbatte nella fascinosa Giulia, che ha il dono di capirlo come mai nessun’altra persona prima ma che di sé racconta poco, e che lo imbriglia in una relazione ambigua e ad alto tasso erotico. Quando però Agnese scompare nel nulla, Giorgio non ci sta, e inizia a indagare. Presto, il cerchio intorno alle bugie di Giulia si stringe, ma lei non è l’unica a nascondere segreti”

L’accesso libero e gratuito sarà consentito sino ad esaurimento posti.